venerdì, dicembre 11, 2009

morire sulla strada...


perdonate la poca allegria della tavola di oggi...
ma potete immaginare come sto. -___-
volevo condividere con voi.
E.

9 commenti:

Alessandra Sorrentino ha detto...

ma come si fa... -__-
non ci sono parole Elo.

Michela Da Sacco ha detto...

Anche a me e` capitata una cosa del genere.
Ed e` brutto fare i conti con l'indifferenza di tanta gente... =___=

lucifer ha detto...

ç__________________ç

Kat - Katarzyna Pusciastova ha detto...

:-((((((((((((( mi ricordo quella volta che io e mia sorella abbiamo spostato un maremmano ç_ç sob sob quanta tristezza :(

Patrijoska Pusciastova - Patty Comix ha detto...

a me è capitata una cosa ancora più atroce tanti anni fa...
stavo per andare a prendere un gattino che si era smarrito in mezzo alla strada e miagolava...
era piccolino, un'auto lo ha travolto davanti ai miei occhi.

Muoveva ancora la coda e miagolava ma gli occhi erano vitrei...nella notte, in mezzo all'indifferenza delle altre auto, in una città gelida, mi sono inginocchiata sul marciapiede e ho pianto tutte le lacrime che avevo.

Eloisa Scichilone ha detto...

grazie a tutte del sostegno.
vi abbraccio,
E.

Les Chats Noirs ha detto...

Mi vien da piangere...
Troppo, veramente troppo triste morire così.
Una volta ho soccorso un gatto in mezzo alla strada. Lo vidi da lontano, un fagottino in mezzo di strada, immobile.
Così mi fermai e presi una coperta per spostarlo. Era ancora vivo, appena l'ho messo sull'erba s'è alzato e s'è trascinato via...
Io l'avrei portato volentieri dal veterinario ma è scappato scivolando sotto una rete metallica ç_ç

tyziana ha detto...

Mi sono venuti i lucciconi agli occhi leggendoti......

=ç_ç=

Donald Soffritti ha detto...

Ciao Elo! Mannaggia, una cosa così è capitata pure a me... Francesca arrivò a casa e mi disse che avevano appena investito un gatto ma non potè fermarsi subito perché, così come voi, era dall'altra parte della carreggiata. Visto che era vicino a casa nostra mi venne a prendere su per vedere di soccorerlo. Purtroppo non c'era più niente da fare, era messo molto male. L'ho spostato sul ciglio della strada, aveva ancora gli occhi aperti e li, davanti a me, li chiuse per sempre. Quell'immagine, quegli occhi, ce li ho stampati indelebilmente nella mente e mi commuovo tutte le volte, tutte tutte le volta. Ovviamente, inutile dirlo, non si era fermato nessuno, come a dire: "È solo un gatto..." Quanto schifo che c'è in giro, quanto schifo...